Sei qui: Home Programma 2014 Ospiti 2014 Franco Buffoni

Franco Buffoni PDF Stampa E-mail



Franco Buffoni
"La casa di Via Palestro" Ed. Marcos Y Marcos

Quel gusto delle cose – del 'concreto spirituale' che era in Chopin, in Valéry, in Sereni – ha indotto Franco Buffoni a intrecciare alla Storia più cruda del Novecento le storie di alcune persone realmente vissute nel luogo dove è nato, Gallarate, fino a qualche decennio fa la città dalle cento ciminiere, e oggi al centro di un'area che vive di servizi, un polo del terziario avanzato tra Milano e Malpensa. Qui la scoperta dell'omosessualità in una famiglia cattolica e tanto per bene rischia di essere dirompente.
E lo sarà: ma in senso opposto a quello temuto, come testimoniano le operaie della ditta Andreazza e Castelli, i pugili della palestra Ausano Ruggeri e il dolce stil novo adolescente, dominato dal Guinizelli col suo enigma tomistico-joyciano. Con le due soglie del testo volte a far rimare Mozart con Gattuso.


Franco Buffoni nato a Gallarate nel 1948, vive a Roma. E' un poeta, traduttore e docente di letteratura italiana. Dal 1989 è direttore della rivista sulla Teoria e pratica della traduzione poetica «Testo a fronte» e dal 1991 è curatore dei Quaderni italiani di poesia contemporanea, pubblicati ogni due anni. È professore ordinario di Critica Letteraria e Letterature Comparate presso l'Università degli studi di Cassino. Ha pubblicato diverse raccolte di poesie e romanzi. Le sue opere sono state incluse in varie antologie di poesia italiana contemporanea. Ha tradotto tra gli altri John Keats, Donald Barthelme,Robert Fergusson, George Gordon Byron, Samuel Taylor Coleridge, Oscar Wilde e William Butler Yeats.
Tra i suoi libri di narrativa: Zamel (Marcos y Marcos 2009), Il servo di Byron (Fazi 2012). Nel 2012 ha raccolto la sua opera poetica nell'Oscar Poesie 1975-2012 edito da Mondadori.