Sei qui: Home Programma 2011 Ospiti 2011 Grazia Livi

Grazia Livi PDF Stampa E-mail

 

Grazia Livi – Lo sposo impaziente

Una carrozza in viaggio da Mosca verso la tenuta di Jasnaia Polyana. A bordo Lev Tolstoj e la sua fresca sposa, di vent'anni più giovane di lui. Sono due persone molto diverse, forse troppo. Lui è un uomo impetuoso, un nobile e un soldato di valore, uno scrittore di grande talento, insomma una personalità eccezionale da molti punti di vista. Lei è una ragazza sensibile, dall'apparenza fragile, affascinata e intimidita. Quel viaggio nuziale e quella notte saranno un dramma e una rivelazione: le nature dei due sposi verranno immediatamente messe a nudo, in quelle ore si riverberano interi i loro destini.

Grazia Livi è nata a Firenze nel 1930. Vive a Milano. Giornalista, saggista, narratrice, ha ottenuto numerosi riconoscimenti, fra cui il “Premio Bagutta Tre Signore” (1959), il “Premio Viareggio” per la saggistica (1991), il “Premio Alessandro Manzoni” (2006). Le sue opere spaziano dalla narrativa alla saggistica, agli interventi critici. Variamente articolata è anche la sua produzione saggistica.